12alle12

di: 12alle12

Home / Piemonte / Asti / ASTI. Sfugge a posto controllo, quattro agenti feriti

ASTI. Sfugge a posto controllo, quattro agenti feriti

Polizia
Polizia

Due poliziotti e due vigili urbani di Asti sono rimasti lievemente feriti nell’inseguimento di un’automobilista che non si fermata a un posto di controllo, nella tarda serata di ieri. La fuggitiva ha rischiato di investire passanti nel centro di Asti e ha speronato alcune auto, danneggiandole. La donna alla guida del suo Doblò, ha cercato d’investire gli agenti della volante della polizia ed è fuggita. I poliziotti l’hanno inseguita, insieme a un’auto dei vigili urbani, anch’essa tamponata. L’automobilista, in evidente stato confusionale e alterata, è poi stato fermata e ammanettata in corso Alessandria, dopo aver attraversato la città. 

È di tentato omicidio l’accusa a cui dovrà rispondere l’automobilista, un’italiana di 47 anni di Torino ma domiciliata ad Asti che, ieri sera, non si è fermata a un posto di blocco della polizia in zona Madonna del Portone ad Asti, ha danneggiato tre autovetture in sosta ed è fuggita.

“Abbiamo temuto per l’incolumità dei passanti nella zona pedonale di corso Alfieri” ha detto il questore di Asti, Filippo Di Francesco, nel corso della conferenza stampa in questura.

Secondo il questore “poteva essere un terrorista e oggi ci saremmo potuti trovati con un bilancio più tragico”. La donna, infatti, alla guida del Doblò Fiat, di proprietà del padre, ha attraversato tutto corso Alfieri in auto, seguita dalle due auto della polizia e dei vigili, aiutati da una pattuglia della stradale di Nizza. È stata bloccata e arrestata, dopo aver fatto resistenza, al fondo di corso Alessandria, vicino al casello autostradale. “Qui – prosegue il questore – uno dei nostri uomini ha sparato alcuni colpi in aria a scopo intimidatorio, per farla desistere”. Le auto delle forze dell’ordine sono state tutte danneggiate. Il Doblò, invece, è stato sequestrato e la donna ora si trova al carcere di Torino. Per uno dei quattro agenti, un gomito rotto e trenta giorni di prognosi. Prognosi da tre a cinque giorni per gli altri.

Commenti

Leggi anche

Il Presidente dell'Anpi di Ivrea e Basso Canavede Mario Beiletti

IVREA. Esposto per apologia fascismo, no Anpi a incontro in Comune

Dopo l’esposto in procura per apologia di fascismo, prove di dialogo a Ivrea tra il …

20170823-comital-de_zuanne-pentenero-780md

VOLPIANO. Tensione alla Comital, il sindaco di Volpiano: “ringrazio le forze dell’ordine”

“Ringrazio le forze dell’ordine per aver contribuito a stemperare i toni in un momento di …