Emiliano Rozzino

Libero di... di: Emiliano Rozzino

Home / In provincia di Torino / RONDISSONE. Altri rifiuti nella cava Campagnetta 2

RONDISSONE. Altri rifiuti nella cava Campagnetta 2

de ros e martin sorriso
Il sindaco De Ros e il suo vice Martin

Continuano ad arrivare rifiuti nel triangolo compreso tra i Comuni di Rondissone, Torrazza e Verolengo. Mentre nella vicina Torrazza si continua a discutere dell’iter autorizzativo per l’ampliamento della discarica e del possibile arrivo dello smarino della Valsusa, a Rondissone nei giorni scorsi la Giunta comunale del neo eletto sindaco Miriam De Ros ha approvato una delibera con cui si va a modificare il recupero ambientale della cava di località “Campagnetta 2”. Leggiamo dalla delibera. “Premesso che l’attività estrattiva della cava di sabbia e ghiaia, con successivo recupero ambientale, denominata Campagnetta 2 è stata autorizzata dal Comune di Rondissone con delibera del Consiglio comunale n.4 del 15 febbraio 2011 e validità fino alla data del 30 giugno 2014”. E ancora. “Rilevato che il progetto approvato prevedeva un approfondimento dell’attuale piano campagna di circa 4,80 metri su tutta la superficie, con la realizzazione di scarpate (temporanee e/o definitive) con inclinazioni massime di 20°: nell’area settentrionale era previsto il ripristino delle quote attuali attraverso il ritombamento. Il settore meridionale invece era caratterizzato da un’area depressa, con profondità massima, dopo il recupero ambientale, pari a 4,30 metri rispetto al piano campagna destinata ad operazioni di recupero rifiuti”.

Nei giorni scorsi, i titolari della cava hanno presentato una variante al progetto. Eccola. “Il progetto di variante prevede principalmente di uniformare l’area Nord con quanto già previsto nell’area Sud e cioè di non effettuare il ritombamento nel settore settentrionale; esso sarà dunque caratterizzato da un’area ribassata di circa 4,30 metri rispetto alle quote del piano campagna circostante, da destinarsi anch’essa ad attività di recupero rifiuti”. La proposta di variante è stata approvata dalla Giunta De Ros. Dunque, aumenta il volume dei rifiuti stoccati.

Commenti

Leggi anche

Ospedale di Ciriè

CIRIE. Nursind: l’Asl non garantisce la pausa mensa

Neanche la possibilità, tra un paziente e l’altro, di prendersi una pausa di mezz’ora per …

220px-Lombardore_municipio

LOMBARDORE. Anno d’oro per la Pro loco

È l’anno d’oro della Pro Loco di Lombardore. Dal nuovo corso inaugurato a gennaio, con l’elezione …