12alle12

di: 12alle12

Home / Piemonte / TORINO. Altre 18 pietre d’inciampo a Torino, salgono a 85

TORINO. Altre 18 pietre d’inciampo a Torino, salgono a 85

Pietre d'inciampo

Per il terzo anno Torino installa le pietre d’inciampo di Gunter Demnig: il 17 e 18 gennaio in sei Circoscrizioni ne verranno posate 18 dedicate ad altrettante vittime della deportazione nazista e fascista, arrivando così a un totale di 85 installazioni sul territorio cittadino. In tutta Europa sono state posate più di 50 mila pietre. Tra le vittime che saranno ricordate il 17 gennaio, in piazza Bodoni, davanti al Conservatorio, il musicista Leone Sinigaglia, gli studenti Virginia Montalcini e Franco Tedeschi (presso il Liceo D’Azeglio)il professore stampatore Luigi Rosso, il panettiere e antifascista Giovanni Roncaglio. Il 18 gennaio tra i destinatari delle pietre d’inciampo Rinaldo Sattanino, Renzo Suriani, Maurilio Borello, Giuseppe Bruno.
Il 19 gennaio infine, alle ore 10, l’ ANPI di Avigliana organizzerà una cerimonia presso l’Auditorium Bertotto della scuola Defendente Ferrari, dove interverranno gli studenti dell’Istituto Galileo Galilei, i familiari delle vittime e i rappresentati dell’Associaizone Nazionale Deportati e dell’ANEI.
Chiuderà l’incontro il sindaco di Avigliana Angelo Patrizio.

Commenti

Leggi anche

No tav

TORINO. Tav: era una ‘spia’ No Tav, Corte dei conti condanna un maresciallo della Gdf

Il maresciallo della Guardia di finanza era un informatore dei No Tav. L’ uomo, di …

Regione Piemonte

TORINO. Regioni: Piemonte; la settimana in Consiglio regionale

La prossima settimana il Consiglio regionale del Piemonte tornirà a riunirsi in aula martedì, come …