Piero Meaglia

Rosso relativo di: Piero Meaglia

Home / BLOG / CHIVASSO. Discarica: i pozzetti del gas devono essere efficienti…

CHIVASSO. Discarica: i pozzetti del gas devono essere efficienti…

discarica chivasso

Nuovo cicchetto dei tecnici di Città Metropolitana alla società SMC, proprietaria delle discariche di Chivasso. Chiedono conto alla società delle condizioni in cui versano i pozzetti di monitoraggio e bonifica del gas sotterraneo. Quei pozzetti servono a scoprire la presenza di gas nel sottosuolo esterno alle discariche, dove si trovano le case della frazione Pogliani. Si tratta del gas che, prodotto dai rifiuti depositati, cerca di diffondersi sottoterra e potrebbe raggiungere le case. La loro perfetta efficienza serve a garantire che la presenza di gas sia immediatamente scoperta e si corra subito ai ripari.

Una ventina di giorni fa Margherita Rosso e altri abitanti della frazione avevano fotografato i pozzetti che si trovano lungo la recinzione della “Chivasso 1”, la più settentrionale delle quattro discariche, vicina a via Crova, via Carletta e al centro storico del piccolo abitato. Pozzetti forse dismessi, forse no, comunque in stato di apparente abbandono tra le erbacce. Nel dubbio, non essendo dei tecnici, i residenti hanno pubblicato le foto nella pagina facebook “Terra di Mezzo” e hanno invitato amministratori e consiglieri chivassesi e venirli a vedere con i loro occhi. All’appello ha risposto il consigliere Marco Marocco. Accompagnato sul posto, ha scattato altre fotografie e le ha inoltrate ai tecnici della Città Metropolitana.

E così il 2 febbraio il dottor Gianluigi Soldi, Responsabile dell’Ufficio Discariche e Bonifiche dell’ex Provincia, ha scritto a SMC. La comunicazione comincia menzionando le “segnalazioni recentemente pervenute a questi Uffici in merito allo stato di degrado delle teste dei pozzi costituenti il sistema di monitoraggio e bonifica del gas di discarica nel sottosuolo esterno, con particolare riferimento a quelli ubicati tra la discarica Chivasso 1 e la Frazione Pogliani”. Chiede alla società di trasmettere entro trenta giorni una relazione sullo stato dei pozzetti. Evidenzia che Città Metropolitana non ritiene opportuna la completa dismissione dell’intero sistema di monitoraggio e bonifica. Anche i pozzetti non usati in questo momento vanno conservati in buone condizioni perché potrebbero servire a rilevare eventuali future diffusioni di gas. Potrebbero cioè servire alla “valutazione della presenza, anche residuale, di condizioni di rischio di migrazione di gas di discarica nel sottosuolo”. Pertanto i tecnici reputano “necessario che i pozzi ritenuti ancora efficienti siano adeguatamente mantenuti e segnalati, anche allo scopo di evitare il possibile danneggiamento accidentale ad opera dei mezzi agricoli operanti nell’area”.

In alternativa, i pozzetti “non ritenuti più utili o efficienti, dovranno essere assoggettati ad un idoneo programma di dismissione (estrazione del manufatto di rivestimento e cementazione dell’intera lunghezza del perforo), anche allo scopo di evitare che gli stessi possano costituire, una via preferenziale di inquinamento del sottosuolo, con particolare riferimento alle acque sotterranee”. Questo programma di dismissione dovrebbe naturalmente essere preventivamente approvato dagli uffici di Città Metropolitana.

Entro l’inizio di marzo dovrà dunque essere inviato il rapporto a Città Metropolitana.

Ci auguriamo che il Comune di Chivasso pubblichi questo rapporto sul proprio sito informatico.

La lettera del dottor Soldi è stata mandata anche al Comune, oltre che all’ARPA e all’assessorato all’ambiente della Regione. Se il Comune lo pubblicherà sarà facilmente consultabile dai cittadini, e noi non dovremo aspettare mesi per averne copia.

Aspettiamo ancora l’ormai famosa “ordinanza” del 12 ottobre 2016.

Commenti

Leggi anche

magic_oscar

SETTIMO TORINESE. Magic Oscar si sposa a Mezzi Po

Magic Oscar si sposa a Mezzi Po. Sabato 29 luglio, alle 10,30, presso la chiesetta …

tutti i partecipanti al concorso dei balconi fioriti

SETTIMO TORINESE. Premiati gli artisti dei balconi fioriti della città

Il balcone di Giuseppina Guglielmo è uno spettacolo. Lo hanno votato più di trecento settimesi …