12alle12

di: 12alle12

Home / Torino e Provincia / Ciriè / CIRIÈ. Pronto Soccorso: l’emergenza sta continuando!

CIRIÈ. Pronto Soccorso: l’emergenza sta continuando!

Ospedale di Ciriè
Ospedale di Ciriè

Purtroppo, non finisce con l’influenza l’emergenza nei pronto soccorso Piemontesi. Evidentemente, non aver previsto una adeguata risposta territoriale e il conseguente taglio dei posti letto comincia a farsi sentire pesantemente sulle strutture di emergenza ospedaliera.

Continuiamo a ricevere, da parte di nostri colleghi, segnalazioni da quasi tutte le strutture circa i disagi e le difficoltà operative che non consentono

di lavorare in sicurezza.

Dalle Molinette al San Luigi al Giovanni Bosco a Rivoli a Ciriè e così via.

Tutti i giorni in una di queste strutture può succedere qualsiasi cosa, cose già ampiamente descritte e documentate.

Alle giornate in attesa di ricovero, alle ore di attesa, alla mancanza di barelle, al sovraffollamento, al fermo ambulanze, vorremmo aggiungere ciò che preoccupa maggiormente i colleghi in questo delicato e difficile momento.

Le condizioni attuali, possono, in alcune giornate e in alcuni frangenti di grande afflusso, all’interno di queste strutture, non garantire più la dovuta sicurezza nell’erogare l’assistenza ai pazienti.

Per tale motivo, NurSind, ha deciso di scrivere una lettera al Presidente Chiamparino, All’Assessore Saitta e a tutti i gruppi politici e componenti del Consiglio Regionale, affinché possano, con urgenza e se lo riterranno necessario, intervenire con gli strumenti a loro

disposizione per mettere in atto tutti gli interventi ed affrontare una situazione che potrà solo peggiorare in assenza di risposte, con conseguenze anche gravi.

Coordinamento Regionale

NurSind Piemonte

Commenti

Leggi anche

Matteo Doria

CHIVASSO. In città è nato un leader. E’ Matteo Doria! Lo dice Fluttero

Matteo Doria ha dimostrato di avere tutte le doti per esserlo. CORAGGIO: Accettando una candidatura …

Della Pepa

IVREA. Se questo è lavorare. La mamma dell’ex bibliotecario scrive al sindaco

Buongiorno. In riferimento alla vicenda che riguarda i due giovani che hanno perso il lavoro …