12alle12

di: 12alle12

Home / Viaggi / La ricerca della qualità e dell’esperienza: come soddisfare i viaggiatori di oggi

La ricerca della qualità e dell’esperienza: come soddisfare i viaggiatori di oggi

holiday

L’economia globale rallenta, le famiglie sono costrette a fare i conti con la crisi, ma c’è un settore che non conosce mai trend negativi: parliamo del turismo di lusso che, al contrario di altri comparti, sta conoscendo un vero e proprio boom. Stando ai dati rilevati da Oxford Economics Group, infatti, nell’ultimo quinquennio il settore del Luxury Travel ha conosciuto un aumento annuale medio pari al +4,5%: una percentuale che arriva addirittura fino al +7%, se si considera il trend delle prenotazioni negli alberghi di lusso. E le prospettive per gli anni a venire? Secondo la suddetta indagine, la crescita del turismo di lusso è destinata ad aumentare ulteriormente, con un tasso annuo del + 6,7%.

Tendenze Luxury: cosa cerca il viaggiatore?

L’indagine condotta da Oxford Economics Group ha anche approfondito l’aspetto riguardante i bisogni che i viaggiatori di lusso, oggi, cercano di soddisfare. Da questo punto di vista la famosa piramide di Maslow, che analizzava la scala dei bisogni dell’essere umano, è stata recentemente adattata ai bisogni dei viaggiatori, dando vita alla piramide dei viaggiatori di lusso: è stato evidenziato come più ci si abitua al lusso, più si cerca di soddisfare bisogni sempre maggiori, come ad esempio l’esclusività dei servizi, la sicurezza, la privacy e ovviamente la frequentazione degli ambienti VIP. Tutto ciò effettivamente riflette quanto sta accadendo negli ultimi anni, vale a dire l’evoluzione dei bisogni dei viaggiatori della classe medio-alta, che non ricercano più, come in passato, l’accumulo di beni materiali, bensì di esperienze. In questo senso l’offerta turistica di oggi non può che adeguarsi e soddisfare le nuove necessità di chi oggi viaggia.

Turismo di lusso: cambiano le tendenze

Come già accennato poco sopra, il cambiamento di prospettiva dei fruitori del turismo di lusso ha di fatto creato una situazione molto diversa rispetto al passato, che trova spesso un solo confine fra nuovi turisti di lusso e turisti di lusso “autentici”: la qualità ed i servizi offerti dalle strutture ricettive, che offrono una vacanza esperienziale decisamente più elevata. Elementi come trattamenti di benessere e spa, cucina di lusso ed estrema attenzione ai bisogni del cliente diventano, dunque, il vero fattore che fa la differenza. Da questo punto di vista, una delle migliori soluzioni è soggiornare in uno dei migliori hotel di lusso Sofitel: una catena Luxury che offre una collezione invidiabile di marchi, ognuno dei quali contraddistinto da caratteristiche come cucine stellate e servizi di una qualità davvero elevata.

Luxury Travel: quali sono le mete consigliate?

Il New York Times ha di recente pubblicato una preziosa classifica delle mete maggiormente consigliate ai viaggiatori di lusso. Da questo punto di vista, le novità non sono poche: il Canada occupa la prima posizione, per via del suo carattere cosmopolita e della presenza di paesaggi naturali spettacolari. Per quanto riguarda le mete più particolari, invece, nella top 10 troviamo posti come il deserto di Atacama (Cile), il Botswana e Detroit che, negli ultimi anni, ha saputo risollevarsi dal suo passato burrascoso grazie alle nuove tendenze del city design.

Commenti

Leggi anche

house

Comprare casa in Piemonte: consigli per fare la scelta migliore

Sale il mercato immobiliare in Piemonte. Stando alle indagini di settore, infatti, nei primi mesi …

AUSTRALIA

Australia. Nella terra dei canguri (2)

  La vacanza è funestata dalla brutta notizia che apprendiamo dalla telvisione per l’ennesimo tragico …