12alle12

di: 12alle12

Home / In provincia di Torino / VENARIA. Controlli sulla sicurezza al Concordia

VENARIA. Controlli sulla sicurezza al Concordia

venaria-controlli-carabinieri-teatro-concordia2

Nel gennaio scorso, il teatro della Concordia era stato oggetto di un attacco di qualche delinquente, capaci di spruzzare dello spray al peperoncino sulla folla di fans che stava assistendo al concerto dei rapper Guè Pequeno e Marracash, interrotto all’improvviso dopo che centinaia di giovani, ma anche di adulti, hanno iniziato a stare male, accusando forti bruciori agli occhi e alla gola.

Concerto che poi era ripreso dopo l’intervento dei militari, dei vigili del fuoco e del personale sanitario della Croce Verde Torino della sezione di Venaria, che per quasi un’ora ha soccorso i giovani spettatori.

Per questo motivo, il comando compagnia dei carabinieri di Venaria, coordinati dal capitano Giacomo Moschella, ha deciso di aumentare la presenza di militari all’ingresso e all’interno del teatro in occasione dei concerti con una notevole partecipazione di pubblico, compresi quelli “sold-out”, ovvero con il tutto esaurito.

Si è partiti con il doppio concerto del cantante romano Mannarino e si andrà avanti con quello del duo modenese “Benji & Fede”. 

Prima dell’ingresso di ogni concerto, quindi, militari dell’Arma e personale della sicurezza privata – messo a disposizione da parte dello stesso teatro della Concordia – assieme ai carabinieri del Battaglione di Moncalieri, verificheranno grazie all’ausilio di metal detector portatili, la presenza di oggetti, armi, coltelli e qualsiasi altra cosa possa creare pericolo durante un concerto.

E la reazione dei fans in coda è stata più che positiva: in fondo, la vita vale più di due minuti persi per un controllo…

Commenti

Leggi anche

autoambulanza

CHIVASSO. Castelrosso affranta per Livio Santa

Il suo corpo era riverso in una piccola roggia utilizzata dai contadini per irrigare i …

Laura Boldrini

SETTIMO TORINESE. Senza lavoro si dà fuoco: Boldrini chiama familiari

La Presidente Boldrini ha telefonato ai familiari di Concetta Candido, la lavoratrice disoccupata che l’altro …